booking fassa
      italiano deutsch english
homepage appartamenti val di fassa info e richieste
 

Incastonata in un paesaggio da favola, tra le cime del Ciampedie,  Catenaccio e Del Cima Dodici, La Val di Fassa è meravigliosa in ogni giorno dell’anno,  dove ogni stagione porta con sé un’atmosfera da sogno.
Con le sue splendide vette vestite di bianco, l’Inverno ci accompagna per mano in un paradiso di neve, dove troverete ad attendervi la possibilità di escursioni sulle piste da sci, pattinaggio sul ghiaccio sulle piste naturali all’aperto di Campitello e Moena o presso lo stadio Del Ghiaccio di Alba di Canazei; mete di scialpinismo, snowparks, snowtubing, (divertenti discese su gommoni colorati e velocissimi, lungo piste appositamente attrezzate), ciaspolate in compagnia ed attività invernali che sanno strabiliare per la loro originalità e bellezza, anche di notte… quando le piste dell’Aloch di Pozza di Fassa o la pista Christomannos al Carezza saranno aperte ed illuminate alcune sere la settimana , proprio per farvi vivere il fascino delle Dolomiti sotto un cielo stellato!
Con la sua luce e la sua melodia, La primavera colora ogni angolo del bosco e della terra ladina secondo le sue più antiche origini. Il risveglio si vede già dal mattino, quando nuovi odori e inebrianti sapori si fanno spazio tra un croco e un giglio rosso o tra le splendide fioriture alpine (da non perdere le genzianelle di Maggio ed i rododendri di Giugno) ed i ruscelli che dai nevai scendono gorgogliando a valle. Nei boschi, tra le fronde fresche ed assolate, prendono forma migliaia di nidi ed i concerti a cento voci degli uccelli, insieme ai profumi nuovi, rendono vivo e presente il senso genuino della Montagna.  
Non solo le famiglie di camosci e stambecchi con i cuccioli  popolano le ampie distese verdeggianti in questo periodo di risveglio, ma bellissimi caprioli in totale libertà, grandi cervi e persino esotici mufloni scendono dalle pendici per omaggiare la valle con la loro benedicente presenza.Le escursioni enogastronomiche del periodo non sono appuntamenti da perdere! (un esempio è la sagra :“A cena con Re Laurino” che si svolge ogni anno a Marzo a Moena, così come le numerose degustazioni di vini e prodotti tipici locali sparse nella valle. Con la sua allegria e spensieratezza, l’estate, diventa meta di escursioni e passatempi divertenti anche nei momenti di relax, tra nordic walking, mountain bike,ferrate, rafting, gite tra malghe e baite aperte tutto il giorno, concerti ad alta quota ( consueto appuntamento estivo con la manifestazione ”I suoni delle Dolomiti”), nonché piacevoli passeggiate all’aria aperta. Le temperature miti del periodo estivo permettono ad ogni amante della natura di immergersi in un silenzio surreale. La valle si rianima di Leggende e miti, come le escursioni al Gardeccia ed alla Val San Nicolò o al  lago di Soraga e Carezza, riemersi dal gelo, più blu che mai!
L’estate saluta la valle per far spazio al fiammeggiante arrivo dell’Autunno,  il quale trasforma ogni larice ed ogni pianta in infuocate torce naturali, immerse in un paradiso di colori e riscoperte di antichi sapori, quali:  castagne, funghi, mele e formaggi tipici tirolesi.
Di giorno in giorno l'aria del mattino si fa più frizzante e la natura risponde indossando gradualmente i colori più consoni alla stagione, sui quali spicca l'inebriante tonalità di giallo ed arancio dei larici. Ora è tempo di arare i campi, di raccogliere le patate, di andare a legna, mentre i fienili diventano buii, riempiti sin sotto il tetto. La geometria dei campi coltivati, la legna perfettamente disposta accanto ad ogni casa, gli oggetti del lavoro contadino di ieri inchiodati con orgoglio sulle pareti delle case,  testimoniano quanto sia importante per il popolo ladino che tutto sia perfettamente in armonia con il paesaggio, in una sorta di museo permanente all'aperto. E qui, tra la quiete della Val di Fassa, dove i ritmi di lavoro iniziano a rallentare; vi sono diverse occasioni di svago dopo un anno fatto da impegni lavorativi: un salto nell’avventura mozzafiato di un volo in parapendio o deltaplano per godere dall’alto degli scenari unici al mondo; oppure, per chi ha voglia di relax e intrattenimento, vengono offerti anche momenti di cultura visitando il Museo Ladin de Fascia o promovendo le varie attività dell’ Istitut Cultural Ladin. La Val di Fassa, infatti, è un luogo incontaminato dove turismo e mondanità non hanno alterato l’anima schietta e semplice del posto, e dove l’antico sapore delle tradizioni ladine e delle leggende popolari rivive nel tempo.
In Val di Fassa sarete invitati a conoscere, passo a passo, questo mondo magico che saprà sorprendervi ogni giorno

(Federica Giobbe)

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Nome
Cognome

E-mail

Dal

Al

Adulti

Bambini